Nutraceutica e terapie psicologiche

La funzione della Nutraceutica nella Psicoterapia Olistica Umanisticae nel Counseling Olistico Umanistico è molto ragguardevole e vantaggiosa.

Immaginiamo un’automobile che debba effettuare un percorso; ammettiamo che si conosca l’itinerario, che il motore sia funzionante e che ci sia al volante un valente guidatore e un volenteroso copilota; tutte queste buone condizioni sarebbero, però, del tutto vane se mancasse la benzina e/o qualsiasi altro tipo di energia propulsiva.

Gli integratori nutrizionali servono anche a questo: fornire alla persona (spesso esaurita da anni di stress, di sovraffaticamento, di ansia, di depressione, di malnutrizione etc) la possibilità di un supplemento energetica che le permetta di stare meglio subito e di poter più agevolmente ed efficacemente viaggiare per le strade proposte dal percorso della Psicoterapia Olistica e del Counseling Olistico.

Utilizzando un’altra metafora, possiamo paragonare, gli integratori alimentari a dei fattori che contribuiscono a rivitalizzare un terreno malandato. Essi lo nutrono affiancando, sinergicamente, la contemporanea opera di disintossicazione, depurazione e attivazione dei medicinali Omeopatici Omotossicologici e Fitoterapici; ciò farà fruttare, prima e meglio, i semi piantati dalla Psicoterapia, dal Counseling e dalla Floriterapia di Bach.

La verde-azzurra microalga Klamath

In questo articolo prendiamo in esame la microalga Klamath; da essa si ottengono prodotti nutraceutici che hanno eccellenti e utilissime proprietà per l’intero organismo umano. Essi svolgono un’azione antiossidante grazie alla presenza de betacarotene e di altri 14 carotenoidi e delle ficocianine. Le ficocianine sono dei complessi formati da proteine e pigmenti che contribuiscono, inoltre e insieme agli altri componenti ai seguenti effetti dell’alga Klamath: immunomodulante, epatoprotettivo, antitumorale, regolatore dell’infiammazione, normalizzante della glicemia, ripristinante la permeabilità intestinale, disintossicante dell’intero organismo e rivitalizzante del sistema neuro cerebrale.

La Klamath vive esclusivamente nelle acque incontaminate dell’omonimo lago dell’Oregon (U.S.A.). Il lago è circondato da montagne vulcaniche che, nel tempo, vi hanno riversano enormi masse di materiali eruttivi; ciò permette alla microalga di arricchirsi di una quantità rilevante e variegata di principi di grande valore e di ottima biodisponibilità nutrizionale.

A completare la proficua unicità di questo ambiente concorrono le condizioni climatiche: trecento giorni di sole all’anno garantiscono alle alghe grandi opportunità di fotosintesi; mentre inverni freddi la costringono a produrre i preziosi acidi grassi del tipo Omega 3 che hanno, tra l’altro un ruolo importante nel favorire la funzione cerebrale, il normale tono dell’umore oltre a promuovere il benessere dell’apparato cardiovascolare.

Questo fa si che, dalla sua sapiente raccolta, lavorazione ed essiccazione, si ottenga un prodotto molto ben digeribile e contenente, in alte concentrazioni, oltre cento fattispecie di nutrienti (14 vitamine, 60 minerali, 20 aminoacidi liberi e in catena proteica, acidi grassi Omega3, oligoelementi, ficocianine, polifenoli, caroteni, clorofilla, enzimi etc.).

Occorre, a questo proposito, evidenziare l’indiscutibile rilevanza del principio di sinergia nutrizionale secondo il quale più ampio è lo spettro dei nutrienti assunti, maggiore ne è l’assimilazione e l’efficacia, e allo stesso tempo, minori sono le quantità necessarie di ciascun specifico nutriente.

La Klamath rappresenta un formidabile esempio di tale principio, perché contiene, come già detto, in forma altamente assimilabile, oltre 100 nutrienti fondamentali, tutti nella loro forma organica.

La molecola dell’amore nella microalga Klamath

Nel paragrafo precedente ho elencato tutti gli effetti preventivi, curativi e salutogenetici dell’alga Klamath. Ora metto sotto la lente di ingrandimento uno di essi: un molto rilevante e specifico beneficio sulla mente e la psiche della persona. Tale particolare giovamento è quello da me più osservato e apprezzato in virtù della mia specializzazione. Esso è dovuto in buona parte alla presenza di una molecola speciale nell’alga Klamath (la feniletilammina) e alla alchemica sinergia che si attua tra le varie componenti dei prodotti naturali.

Grazie al suo moderato contenuto di feniletilammina, la Klamath ha effetti fisiologici positivi su l’umore, la qualità del sonno la memoria, l’attenzione, l’autostima, la libido sessuale, le capacità di relazionarsi, la regolazione dell’appetito, i disturbi mestruali e della menopausa, la resilienza e gli stati di ansia; cura inoltre il distress fornendo un’ottima e immediata energia.

La feniletilammina è un’ammina endogena che, non a caso, è stata definita la molecola dell’amore, poiché il nostro organismo ne produce in abbondanza quando siamo innamorati di qualcuno e/o entusiasti di qualcosa.

Fortunatamente nella Klamath sono presenti diverse molecole naturali che hanno dimostrato di essere potenti inibitrici, temporanee e fisiologiche, di quegli enzimi che eliminano la feniletilammina; è dunque così le consentono di esplicare i suoi benefici sul sistema nervoso senza provocare effetti collaterali negativi.

La feniletilammina, si è, infatti, dimostrata essere un valido neuromodulatore, perché è in grado di attivare o, alternativamente, inibire vari neurotrasmettitori quali la dopamina ma anche in certe condizioni la serotonina. Questo le consente di svolgere un’azione di rivitalizzazione e di equilibrio del sistema nervoso, contrastando la depressione ma, se necessario, anche l’ansia; promuove la produzione di energia tramite la sua attivazione dell’adrenalina, ma anche il sonno e il riposo tramite l’attivazione di serotonina e dell’asse ipotalamico-pituitario.

Dott. Michele Iannelli

KLAMATH: LA MICROALGA NUTRI-MENTE ultima modifica: 2018-09-30T22:13:51+00:00 da Dott Michele Iannelli
Shares
Share This