Mineralogramma in psicoterapia olistica umanistica e counseling olistico umanistico.

Quando la situazione specifica lo richiede mi avvalgo del Mineralogramma che si effettua analizzando un grammo di capelli prelevato attraverso un semplicissimo taglio.

Che cos’è il Mineralogramma?

Il mineralogramma, è una biopsia minerale di un tessuto molle. Una biopsia è l’analisi di un tessuto del corpo; in questo caso serve a determinare i livelli dei minerali. Il capello è classificato come tessuto molle del corpo. L’analisi minerale del capello fornisce una lettura del deposito dei minerali nelle cellule e negli spazi interstiziali del capello in un periodo di due-tre mesi (a seconda della lunghezza). Quest’analisi è considerata uno screening test, cioè un test relativamente semplice, progettato per fornire una considerevole quantità d’informazioni in modo rapido e a basso costo. Le preziose informazioni ottenute dal Mineralogramma mi permettono di mettere a punto una prescrizione personalizzata di integratori e supplementi nutrizionali, di Omeopatici Omotossicologici, di Fitoterapici e di Fiori di Bach.

Gli screening test, dunque, possono svolgere un notevole ruolo nella prevenzione e nella diagnosi precoce di disturbi fisici e mentali.

Procedura d’Analisi

Il metodo di procedura d’analisi utilizzato in laboratorio prevede la spettrometria ad emissione atomica accoppiata induttivamente al plasma d’argon.
Il campione di capelli, una volta sminuzzato e pesato, viene fatto disciogliere durante la notte in acido nitrico e perclorico per rimuovere la parte proteica (cheratina). Quindi viene reidratato e bruciato tra gli 8.000 ed i 10.000°C. A questa temperatura ciascun minerale emette una luce specifica a lunghezza d’onda. 
L’apparecchio ha un tubo rilevatore fotomoltiplicatore per ogni elemento analizzato. Per ottenere letture accurate sono essenziali una precisa calibrazione ed il controllo della temperatura della fiamma.
Tra i minerali sottoposti a misurazione possiamo trovare: calcio, magnesio, sodio, potassio, ferro, rame, manganese, zinco, cromo, selenio, fosforo, nickel, cobalto, molibdeno, litio, boro ed i metalli tossici piombo, mercurio, cadmio, arsenico ed alluminio.

Perché usare il capello?

I capelli costituiscono un eccellente materiale da biopsia per diverse ragioni:

  • la campionatura è semplice e non traumatica.
  • il capello è un materiale da biopsia stabile, non richiede particolari trattamenti e rimarrà vitale per anni in caso di bisogno.
  • i livelli dei minerali nel capello sono circa dieci volte quelli del sangue e ciò consente di ottenere un’analisi dei minerali del capello accurata, attendibile e a basso costo.

Quali informazioni è in grado di offrire?

Informazione cellulare

Solo il capello fornisce una lettura cellulare dei livelli dei minerali. Le cellule, non il sangue o le urine, sono il maggior luogo di attività metabolica. I tests ematici non forniscono le stesse informazioni perché:

  • I livelli dei minerali sono bassi nel sangue, rendendo l’individuazione più difficile.
  • I livelli dei minerali sono tenuti relativamente costanti nel sangue, anche quando la patologia è presente. I valori dei minerali del capello possono variare anche più di dieci volte, consentendo una più facile misurazione.
  • I metalli tossici non si trovano mai in alte concentrazioni nel sangue.
  • Le analisi del sangue possono subire variazioni di ora in ora, conseguentemente al regime alimentare o ad altri fattori.

Metalli pesanti

L’analisi del capello è conosciuta come uno dei pochi mezzi per scoprire l’intossicazione da metalli tossici (cadmio, mercurio, piombo, arsenico, alluminio).
Essi si concentrano nei tessuti molli, non nel sangue o nelle urine. L’intossicazione da metalli pesanti è un problema importante ma poco conosciuto, anzi spesso ignorato in medicina.

Tipologia ossidativa

Un altro elemento fornito dal TMA sono i tipi di ossidazione: l’ossidazione veloce e l’ossidazione lenta. Questi sono concetti molto importanti per il nutrizionista, in quanto anche grazie a questi elementi è possibile impostare un corretto programma dietetico-nutrizionale.

Attivita’ ghiandolare

Un eccellente primo passo nella valutazione dello stato di salute di un individuo, è la determinazione dell’attività delle principali ghiandole regolanti l’energia: la tiroide e le surreni. Le ricerche sul TMA indicano che una valutazione dell’attività ghiandolare è possibile, attraverso l’accertamento dei rapporti tra alcuni minerali tessutali.

Fase di stress

Le classiche fasi di Allarme, Resistenza ed Esaurimento da stress (classica teoria sullo stress secondo il Dr. Hans Selye) possono essere identificate mediante il TMA. La conoscenza delle fasi di stress (Sindrome di Adattamento Generale – G.A.S.) fornisce informazioni aggiuntive sulla chimica del corpo che aiutano l’interpretazione e la correzione di alcuni parametri.

Tolleranza ai carboidrati

Benché il test di tolleranza al glucosio (GTT) sia più preciso, il TMA può fare velocemente uno screening per la tolleranza ai carboidrati e allo stesso tempo fornire delucidazioni in riferimento alla causa di uno specifico problema.

Predisposizione a malattie

Le tendenze per oltre 30 comuni stati di alterazione della salute, possono essere identificate attraverso il TMA, spesso ancor prima che i sintomi si sviluppino. 
Le tendenze alle malattie sono spesso gli aspetti più rilevanti del test.

Tendenze emozionali

Le tendenze verso condizioni psicologiche di comune osservazione quali depressione, ipercinesi, ansietà, cambiamenti d’umore, potrebbero essere valute tramite il TMA. 
Le ricerche confermano l’intima connessione tra la biochimica e molti disturbi emozionali.

Profilo energetico

Un’utile applicazione, è quella rivolta ad accertare i livelli d’energia cellulare, in base alle valutazioni della tolleranza ai carboidrati, al livello di ossidazione e al metabolismo intermedio.

N.B. Invito il lettore che avesse bisogno di ulteriori chiarimenti e approfondimenti a consultare le altre voci del menù di questo sito cliccando sulle parole evidenziate in blu e/o consultando la voce FAQ Domande Ricorrenti.

DOTT. MICHELE IANNELLI medico psicoterapeuta, specialista in psicologia clinica, omeopata e floriterapeuta
Via Pozzuoli 7  Studio interno b3  -  00182 ROMA (Metro San Giovanni)   Telefono 3386151031  Email: olopsi@libero.it

MINERALOGRAMMA IN PSICOTERAPIA OLISTICA E COUNSELING OLISTICO ultima modifica: 2018-05-22T12:37:19+00:00 da Dott Michele Iannelli
Shares
Share This