La Fitoterapia

Passerà il tempo, ma la medicina delle erbe non tramonterà mai.


Gerolamo Cardano (medico, matematico, filosofo e astrologo italiano.
Pavia, 24 settembre 1501 – Roma, 21 settembre 1576)

Definizione

La Fitoterapia è un sistema terapeutico che utilizza piante ed erbe per curare.

Secondo la definizione proposta dall’Organizzazione Mondiale della Sanità nel 1980, si considera pianta medicinale ogni vegetale che contenga, in uno o più dei suoi organi, sostanze che possono essere utilizzate a fini terapeutici o preventivi o come precursori di sintesi chemio-farmaceutiche.

In effetti, i farmaci allopatici di sintesi che vengono oggi impiegati derivano in buona parte da sostanze vegetali o sono elaborati a partire da esse.

Meccanismi terapeutici della Fitoterapia

L’attività terapeutica di un vegetale dipende dalle molecole dei suoi principali costituenti: i carboidrati, i glucosidi, i tannini, i lipidi, gli oli essenziali, le resine, gli alcaloidi e le vitamine. Dunque, la Fitoterapia differisce dalla Omeopatia e dalla Floriterapia di Bach in quanto la sua azione terapeutica è da attribuire essenzialmente alle molecole biochimiche e non a interazioni di natura biofisica.

Rispetto a un farmaco di sintesi il fitoterapico si distingue poiché non agisce con molecole singole ma con un fitocomplesso naturale; ciò determina due importanti vantaggi: un’azione che risente positivamente della complementarietà e del reciproco potenziamento dei singoli costituenti e un effetto più dolce in quanto più rispettoso della biologia della persona e, quindi, non intossicante.

Il ruolo della Fitoterapia nella Psicoterapia Olistica Umanistica e nel Counseling Olistico Umanistica

IFitoterapici sono dotati di un tropismo più o meno accentuato cioè della tendenza a localizzarsi e accumularsi prevalentemente in un organo o in un apparato o in un tessuto; ciò fa si che sia possibile utilizzare molte piante ed erbe dotate di specifiche azioni curative che riguardano l’ambito psicologico: adattogene, antiasteniche, spasmolitiche, ansiolitiche, antidepressive, antidisforiche, depurative, immunostimolanti. Moltissime altre piante ed erbe, grazie al loro tropismo relativo a organi e apparati, sono molto utili anche in quelle situazioni più connotate da aspetti psicosomatici e/o somatopsichici.

La Fitoterapia offre, grazie alle sue diversificate e specifiche azioni curative, un importante contributo nella Psicoterapia Olistica e nel Counseling Olistico soprattutto quando c’è il bisogno di intervenire in modo più incisivo e subitaneo per determinare l’attenuazione e, poi, la scomparsa della sintomatologia e per promuovere processi di depurazione e disintossicazione.

N.B. Invito il lettore che avesse bisogno di ulteriori chiarimenti e approfondimenti a consultare le altre voci del menù di questo sito cliccando sulle parole evidenziate in blu e/o consultando la voce FAQ Domande Ricorrenti.

DOTT. MICHELE IANNELLI medico psicoterapeuta, specialista in psicologia clinica, omeopata e floriterapeuta
Via Pozzuoli 7  Studio interno b3  -  00182 ROMA (Metro San Giovanni)   Telefono 3386151031  Email: olopsi@libero.it

FITOTERAPIA ultima modifica: 2018-05-22T12:36:19+00:00 da wp_9146355
Shares
Share This