Introduzione

Il dovere del Servizio Sanitario Nazionale, delle istituzioni scolastiche e dell’amministrazione delle comunità è avere come punti di riferimento fondamentali non solo il concetto di prevenzione primaria, ma anche quello di salutogenesi.
La salutogenesi è il risultato, come si arguisce dalla parola stessa, di tutte quelle azioni che tendono a promuovere le condizioni valide ad attuare il più possibile quei fattori che promuovono la qualità della vita. È chiaro, quindi, che tutti i settori della società (non solo quello sanitario) sono chiamati ad agire sinergicamente in questo senso. Produce, infatti. qualità della vita (e quindi salute) una società in cui si costruisca, a esempio, la partecipazione diretta del cittadino attraverso la socializzazione dei mezzi di produzione, una partecipazione popolare diretta, una cultura nazionale dell’appartenenza e della solidarietà, una scuola in cui vengano stimolati gli aspetti vocazionali e creativi di ciascun individuo, la possibilità di vivere in un ambiente salubre, etc.

Azione salutogenetica per la famiglia

Nello specifico di un azione salutogenetica per la famiglia elenchiamo i seguenti punti:

  • Una politica economica e sociale che permetta ai cittadini che decidono di sposarsi e di generare di farlo trovando facilmente alloggio ed essendo sostenuti, ove ce ne fosse bisogno, dallo Stato.
  • L’opportunità, per chi decide di sposarsi e generare, di usufruire di Consultori Prematrimoniali e Prenatali che preparino da un punto di vista emozionale, spirituale e intellettivo a questo progetto.
  • Un intervento dello Stato e della Collettività che permetta alla donna lavoratrice di potersi assentare dal lavoro nel periodo della gestazione e per i tre anni successivi alla nascita al fine di essere vicina al proprio figlio in questa cruciale fase evolutiva; ciò senza ricevere danni economici e venendo reintegrata nel posto di lavoro, dopo tale periodo, senza alcun genere di penalizzazione e potendo usufruire di corsi di aggiornamento e riqualificazione.
  • L’offerta di spazi e valide risposte in Consultori Familiari in grado di agevolare e sostenere la famiglia e la coppia nelle sue scelte e nei suoi momenti di crisi.
  • L’opportunità di ottenere quel sostegno psicologico e materiale affinché l’anziano e il disabile non siano allontanati dal nucleo famigliare per andare tristemente a spegnersi in luoghi senza anima né calore.
  • La possibilità da parte della famiglia di essere attiva compartecipe nelle scelte di formazione e di educazione tramite un rapporto vivo e scambievole con l’istituzione scolastica.
  • L’incentivazione delle imprese a carattere familiare, le quali, infatti. risultano essere (secondo studi sociologici, statistici ed economici) le più valide economicamente, le più durature ed un ulteriore elemento di coesione familiare.

Dott. Michele Iannelli
Medico psicoterapeuta, specialista in psicologia clinica, omeopata e floriterapeuta.
Membro della Società Italiana per lo Studio delle Cefalee.

Via Pozzuoli 7  Studio interno B3 - 00182 ROMA (Metro San Giovanni) Telefono 3386151031 - Email: olopsi@libero.it

SALUTOGENESI PER LA FAMIGLIA ultima modifica: 2019-03-24T11:35:04+01:00 da Dott Michele Iannelli
Shares
Share This