L’intervento curativo naturale e olistico per la persona affetta da mal di testa si avvale di un insieme coordinato di discipline terapeutiche.

Esse, se applicate nel modo dovuto, sono caratterizzate da sinergia, cioè dall’azione contemporanea di più fattori curativi al fine di ottenere, con maggiore probabilità, un risultato più risolutivo e stabile nel tempo.
L’Omeopatia Omotossicologica, la Fitoterapia, la Terapia Fisiologica di Regolazione, il Counseling con i Fiori di Bach, la Nutraceutica, la Psicoprobiotica e il Trattamento Manuale Riflessologico sono i principali attori protagonisti di tale sinergia.

Trattamento Manuale Riflessologico nella terapia del mal di testa

Il Trattamento Manuale Riflessologico  è il principale cavallo di battaglia nella terapia globale del mal di testa. Tale cura si pone in perfetto coordinamento con tutte le altre; agisce sul corpo non solo interrompendo, a partire da questo versante, i circoli viziosi, locali e somatopsichici, ma, anche, producendo circoli virtuosi salutogenici.
 Si tratta di specifiche e relativamente semplici tecniche molto collaudate ed efficaci: le applico in un’unica sessione sul viso, sulla testa, sulle zone metameriche poste sulla parte dorsale del tronco e sulle preziose zone riflesse della mano.
La riflessologia è una concezione per la quale stimolando manualmente punti e zone peculiari del corpo si sbloccano circuiti psicobioenergetici e si inviano potenti e mirati messaggi benefici agli organi e ai visceri che, come insegna la Medicina Tradizionale Cinese, sono da considerare dei sottosistemi somatopsichici.

Massaggio del viso nel trattamento del mal di testa

Il massaggio del viso è il primo passaggio del Trattamento Manuale Riflessologico per la terapia del mal di testa.
Analizziamo i suoi vantaggi e il perchè lo utilizzo nella terapia di una delle più penose e diffuse patologie che affligge l’umanità.
Il massaggio del viso produce numerosi effetti favorevoli locali e riflessologici; essi giovano non solo alla pelle ma contribuiscono molto, direttamente e/o indirettamente, alla cura del mal di testa.
Il massaggio del viso, infatti, migliora contemporaneamente, l’aspetto della cute ma anche, attraverso il rilassamento e una migliore irrorazione e ossigenazione dei 50 muscoli che costituiscono la faccia, si attuano effetti molto positivi su una delle principali cause del mal di testa, cioè la tensione muscolare.
Altro vantaggio del massaggio del volto è la possibilità di inviare i primi impulsi di natura prettamente riflessoterapeutica trattando la fronte e le orecchie.
Infine, occorre sottolineare che un delicato e intenso massaggio del viso è da me effettuato, come prima fase del trattamento, non solo per i motivi già illustrati, ma anche perchè rasserena, rilassa e tranquillizza la persona. Esso, pertanto, rappresenta un ottimo pre-contatto tra paziente e terapeuta propedeutico alle due, successive e più impegnative, fasi del Trattamento Manuale Riflessologico nell’ambito terapia del mal di testa.

Dott. Michele Iannelli
Medico psicoterapeuta, specialista in psicologia clinica, omeopata e floriterapeuta.
Membro della Società Italiana per lo Studio delle Cefalee.

Via Pozzuoli 7  Studio interno B3 - 00182 ROMA (Metro San Giovanni) Telefono 3386151031 - Email: olopsi@libero.it

MAL DI TESTA: LA FUNZIONE TERAPEUTICA DEL MASSAGGIO DEL VISO ultima modifica: 2019-08-14T16:28:35+01:00 da Dott Michele Iannelli
Shares
Share This