“Oggi la vecchiaia è un lungo periodo da vivere”

Domenico De masi, sociologo e professore universitario

“VECCHIAIA E PSICOANALISI” è un libro che nasce dalla determinazione di tre psicoanaliste di far luce sulla senilità.
Rita Corsa, Lucia Fattori e Gabriella Vandi sono, infatti, le curatrici di questo volume in cui, non solo esse stesse si esprimono, ma raccolgono anche le considerazioni di altri colleghi.
Il risultato dell’opera è certamente degno di una valutazione estremamente lusinghiera sia per la qualità delle argomentazioni espresse, sia perché le ottiche e gli argomenti trattati risultano stimolanti e variegate.
In primo luogo è estremamente valido l’assunto che non esiste la categoria degli “anziani”; pur essendoci, difatti, questioni che, in qualche modo, accomunano questa fase dell’esistenza ci sono molti e soggettivi modi di viverla.
Ovviamente l’auspicio che traspare da quest’insieme di scritti (del tutto condivisibile e possibile) è che la vecchiaia possa essere un periodo sereno e, perché no, addirittura trascinante; ciò è realizzabile se si riesce a cogliere la buona occasione di operare una sintesi creativa di quella che è stata la propria storia e che, da questa esperienza, si tragga la linfa per ulteriori e feconde trasformazioni che agevolino, tra l’altro, la persona a un approdo tranquillo al comune destino dei viventi, cioè alla morte.

Sigmund Freud - ritratto

Psicoterapia Psicoanalitica e vecchiaia

La psicoterapia psicoanalitica e/o umanistica può svolgere una funzione importantissima a rendere bella l’età anziana; a qualsiasi età, invero, è vitale la possibilità di riprendere in mano il proprio destino, di dare e rinnovare il senso della propria esistenza e di fare i conti con questioni cruciali ancora insolute.

La questione psicoterapia e vecchiaia è trattata nel libro anche dalla parte del “curante”; infatti, chi svolge la professione dello psicoterapeuta con la dovuta dedizione e correttezza continua a imparare, maturare, approfondire e ad ampliare la capacità di empatizzare con il paziente; ciò fa sì che il terapeuta si senta sempre e proficuamente “giovane” perché senza sosta in fase di crescita e sviluppo; ciò non gli deve far perdere di vista che anche lui va incontro a processi di deterioramento fisico e psichico che, se non prevenuto e consapevolizzato nella sua realtà, può disturbare la relazione terapeutica.

Informazioni editoriali
“Vecchiaia e psicoanalisi” è stato editato da Alpes Italia di Roma a dicembre  2020, è composto da 207 pagine, ha una copertina flessibile e costa 17 Euro.

Dott. Michele Iannelli
Medico psicoterapeuta, specialista in psicologia clinica, omeopata e floriterapeuta.
Membro della Società Italiana per lo Studio delle Cefalee.

Via Pozzuoli 7  Studio interno B3 - 00182 ROMA (Metro San Giovanni) Telefono 3386151031 - Email: olopsi@libero.it

VECCHIAIA E PSICOANALISI ultima modifica: 2021-06-04T19:11:52+02:00 da Dott Michele Iannelli
Shares
Share This